.
Annunci online

  visionidiblimunda [ in frammenti ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


AIUTIAMO LETIZIA !
aleiorio
alice_
alterego
alu
animalie
antonella pizzo
aprile67
apugnochiuso
arfasatto
armavirumquecano
aspettandogodot
akatalepsia
auto-aiuto
artaud
bambinaportoghese
bbmount
beneficio_del_dubbio
bianca madeccia
blueriver
buio in sala
cantastorie
cavaliere errante
cafehafa
carmelo bene
chota
chirano
dawor
decimocirenaica
dolcecomeilcioccolato
dialegesthai
diotima
draculia
divano
dreca
espressione
eta-beta
eugualemcalquadrato
fioredicampo
fortezzabastiani
flussiacquatici
francesco marotta
fucine mute
gilles deleuze
gallica
garbo
girodivite
graffi(a)ti
gogobub
heavenonearth
ilcaf
il bokkaglio
ilMa.Le
iole toini
il pane e le rose
irlanda
iltrenodinotte
internetculturale
labruna
lazzaroblu
leparoletranoileggere
leceneridigramsci
leportedellapercezione
letterediwerter
liberaimago
liberliber
libri in prestito
locandasulfaro
lospiritodelcigno
luigirossi
manovella
marvin
mostro_joe
mulino di amleto
mioblog
mysweetgloom
ninetta
notebianche
oeildecarafa
ofelia
opìfice
ombra
paroleinsabilmenteferme
pennypress
phronesis
prof pinetti
prove tecniche di trasmissione
persbaglio
raissa
raqqash
rescogitans
rita bonomo
komsomol
kinematrix
kainos
sapere aude
saper_vedere
sempreIo
silentagony
silmarillon
simonatomaro
spaziaperti
spaziozero
specchio
stefanorissetto
teologia
terzostato
tisbe
triton
valigetta
via delle belledonne
viola amarelli
vulvia
wikipedia

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


7 dicembre 2009

la mia nuova casa



a presto nella mia nuova casa




permalink | inviato da visionidiblimunda il 7/12/2009 alle 20:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 giugno 2009

il miracolo della vita


Alle 21,50 del 14 giugno è nato Gabriele; il mio meraviglioso nipotino. Unchilonovecentocinquantagrammi di salute, ora si trova in neonatologia visto che ha fatto di tutto per nascere prima del previsto. Piccolo despota, ha cominciato a dettare legge 27 giorni fa, ed è venuto al mondo sorprendendo tutti. Proprio lui, con manine affusolate e occhi giganti. Piccolissimo come un gattino e perfetto. Finalmente la famiglia era riunita in ospedale per una bella notizia...
A Gabriele, Nicol e Gianluca gli auguri migliori :)

Felicità :)




permalink | inviato da visionidiblimunda il 15/6/2009 alle 0:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


22 maggio 2009

Mio fratello è figlio unico



Video meravigliosamente adatto...




permalink | inviato da visionidiblimunda il 22/5/2009 alle 10:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


8 febbraio 2009

ciao papà



E' accaduto così. Come a soffiare. Con le mani tra le mani. Voglio ricordare solo quel soffio. E gli occhi negli occhi.




permalink | inviato da visionidiblimunda il 8/2/2009 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (30) | Versione per la stampa


18 dicembre 2008

buone feste

vi auguro possiate trascorrerle con chi amate, in serenità


pina bausch - nelken

Ringrazio moltissimo per le vostre dimostrazioni d'affetto di questi mesi, mi fanno bene.

Alessandra




permalink | inviato da visionidiblimunda il 18/12/2008 alle 19:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (27) | Versione per la stampa


30 settembre 2008

morti che camminano...

...sono i pazienti oncologici per certa sanità. Le complicazioni in una malattia oncologica sono diverse, tutte gravi e drammatiche ma non sono evidentemente da considerarsi urgenze pari alle altre. Così ho capito che funziona e così è, da un po’ di elementi a mia disposizione. È capitata stamane l’ennesima conferma, dopo una notte di passione per cercare di tenere in piedi babbo: abbiamo chiamato il 118. Sono andata io con lui, cartelle cliniche e piano terapeutico al seguito. Arrivati al pronto soccorso, entriamo nella sala per l’accettazione. Il medico decide di sgridarmi e di umiliarmi facendomi sentire ancora più inutile di quello che già sono perché non si è mai visto che per cose del genere – dice lui - si chiami il 118…mi chiede che cosa volevo e cosa volessi che facessero a mio padre. Tra parentesi, mio padre sopra la barella non l’aveva ancora calcolato nessuno. Gli espongo la situazione e lui mi dice che siccome era già seguito da specialisti e dall’oncologo in particolare, dovevo rivolgermi a loro e non a lui. Che lui, a quanto gli risultava, non aveva in cura mio padre. A lei risulta? Mi dica a lei risulta che abbia in cura suo padre? Io rimango calma e gli dico che certo non era lui il medico curante di mio padre ma che se eravamo lì evidentemente era una cosa urgente oppure così supponevamo io e mia madre. Che aveva ragione ma che avevo ragione anch’io. Lui mi dice che la ragione è solo una e che era sua. Tutto questo con toni pacati, ovvio. Tutto questo con un uomo affianco che non riusciva nemmeno a parlare dalla disidratazione e che non sapeva nemmeno quello che gli stava capitando (ma questo evidentemente passa in secondo piano, visto appunto che si tratta di morti che camminano). Insisto che lo visitino. Decidono di fargli una lastra all’addome perché accusava dolori forti e nausea e si accorgono che ha un’occlusione intestinale. Lo ricovereranno da lì a poco dunque  - d’urgenza - omettendo le scuse per aver parlato a vanvera. Oltre il dramma la beffa, insomma. Decido che non gliela faccio passare liscia a quel dottorino dagli occhi blu e che alla prima occasione gli dico un paio di parole ben dette. Appena ho i referti della radiologia, avendo avuto conferma che si trattava di qualcosa di urgente, ritorno al pronto soccorso e lo guardo con un occhio torvo che deve averlo gelato, tanto che gentilmente mi chiede di uscire per questioni di privacy... Mi sarebbe piaciuto che fosse stato ancora vivo mio nonno. Mica uno cresciuto nei migliori salotti parigini, mica uno che andava a fare le seghe all’acqua con grandi dissertazioni complicate…uno che la vita se l’è zappata nel vero senso della parola, insieme a mia nonna, uno che aveva capacità di sintesi immediata. Uno che dalla metafora dell’ovile si era costruito tutta la vita; una vita fatta di senso morale e di genuina comprensione ma anche di rispetto e di onore. Si chiamava Nanneddu e stamattina se fosse stato accanto al figlio ridotto da leone a formichina, avrebbe certamente trovato una soluzione efficace contro la prepotenza. Glielo avrebbe dato lui il tanto a certe teste di cazzo che invece di guardare ai pazienti come al loro prossimo, sono tutti in agitazione perché la ASL non funziona, perché non c’è personale, perché non hanno ancora il pc in rete, perché il 27 lo stipendio forse non gli arriva e per tante buone e sacrosante ragioni (lo ammetto), ma che forse non dovrebbero riguardare i malati e i familiari dei malati e che invece evidentemente dobbiamo scontare proprio noi oltre la croce che la vita ci ha inferto.

***


JOE HISAISHI - Howl Moving Castle




permalink | inviato da visionidiblimunda il 30/9/2008 alle 23:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa


20 agosto 2008

ma che freddo fa



***



Comunicazione di servizio: dove sei Anthony?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nada ma che freddo fa

permalink | inviato da visionidiblimunda il 20/8/2008 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


23 luglio 2008

gerontocrazia

Sonno, tu che porti via i bambini
portami via anche questo
te l'ho consegnato piccolo piccolo
riportamelo grande
grande come una montagna
slanciato come un cipresso
che domini da est a ovest

Col potere delle cose posso avere la tua vita contollata e si chiama libertà.
L'esperienza quotidiana del terrore
ti lascia, soltanto, me.
La violenza consumata nell'amore
ti spinge, incontro, a me.
Se tu guardi nel passato troverai
tutto quanto stabilito e si chiama verità.
Senza storia né memoria lascia che io scriva i passi, tuoi.
Vivi in pace la tua vita non pensare e sogna felicità.
Guarda nel passato troverai tutto quanto stabilito e si chiama libertà.
Senza storia né memoria lascia che io scriva i passi tuoi.
Vivi in pace la tua vita non pensare e sogna felicità.




permalink | inviato da visionidiblimunda il 23/7/2008 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


16 luglio 2008

grazie

Solo ora leggo che Terzostato e E=MC2 hanno conferito un premio a questo blog.
Così vi ringrazio, la vostra vicinanza è già superiore a qualsiasi premio. Vi meritate un bel Bacio, di quelli melodiosi...


GIOVANNI ALLEVI



Non elencherò i blog più brillanti, non lo posso fare perchè per me siete tutti già luminosi.
Così a Voi, tutti ma proprio tutti, che continuate a leggermi tra queste stanze, dico grazie.
Con un abbraccio stretto...ma lieve.



CSI




permalink | inviato da visionidiblimunda il 16/7/2008 alle 23:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


26 giugno 2008

buon fine settimana

Non so perchè ho scelto questa selezione musicale. Forse perchè alcune di queste si intersecano nei ricordi recenti. Oppure solo associabili ad un periodo felice. Alcune attraverso mia madre che ce le faceva ascoltare dal giradischi. La ricordo altissima e sognante, con un sorriso allegro.


Dik Dik, Il vento




Ribelli, Pugni chiusi



Rita Pavone, Cuore



Mia Martini, E non finisce mica il cielo



Caterina Caselli, Nessuno mi può giudicare



Caterina Caselli, Insieme a te non ci sto più



Jimmy Fontana, Il mondo




permalink | inviato da visionidiblimunda il 26/6/2008 alle 8:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


13 giugno 2008

Aggiornamenti sul diario


Da un paio di giorni, il Diario delle Belledonne sembra scomparso nel nulla. La donna che ha scritto per ultima infatti, dopo averlo tenuto quasi un mese (nonostante continue sollecitazioni da parte nostra) l'ha spedito con una prioritaria che non è mai arrivata a destinazione. Attendiamo di sapere qualcosa di certo. Non si capiscono bene ad oggi tutti i passaggi. Siamo fiduciose ovviamente che la vicenda si risolva. Nel frattempo comunque sto costruendo un nuovo Diario, augurandomi che l'originario si trovi. Per maggiori dettagli potete leggere qui.
Vi tengo aggiornati. Inutile dire che sono molto dispiaciuta. Inutile dire che un oggetto del genere, dove per altro avevano scritto già tante donne, non si affida ad una prioritaria non tracciabile. . .

***
Vi lascio con questo video.
Incipit del film 2046. Non è male, ve lo consiglio...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario delle belledonne

permalink | inviato da visionidiblimunda il 13/6/2008 alle 17:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


9 giugno 2008

Berenice



La chioma di Berenice si è accesa oggi alle 14.30. La costellazione è arrivata finalmente sulla costa del mare a farsi lambire da coccole e Ondine. A Berenice auguro sempre le stelle più luminose e un cielo terso, tanti sassolini a indicarle la strada.

Benvenuta al mondo, piccola Luce marina.

Auguri alla Mamma e al Papà :)




permalink | inviato da visionidiblimunda il 9/6/2008 alle 23:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


29 maggio 2008

blogger contro ogni forma di razzismo e fascismo

Aderisco anch'io all'iniziativa che mi segnala Irlanda


Il clima venutosi a creare in Italia è sempre più irrespirabile. Le forze conservatrici stanno attuando una involuzione culturale e sociale che sta portando il Paese verso derive fasciste, illiberali e razziste. Basta osservare la caccia alle streghe contro
gli stranieri, le aggressioni squadriste contro compagne/i e ragazze/i, la discriminazione contro gli omosessuali, il bavaglio imposto a giornalisti “scomodi”, ecc... Di episodi ultimamente ce ne sono stati molti. Troppi. Dall’uccisione di Nicola al raid al Pigneto a Roma. La notizia, riguardante le aggressioni fasciste alla Sapienza di Roma è quindi solo l’ultima di una lunga serie di accadimenti violenti, di cui la matrice fascista è la drammatica costante. Tutto questo é inaccettabile per chiunque ha a cuore la libertà, l'eguaglianza e la tolleranza. Perciò abbiamo deciso di indire per il 2 giugno una giornata di lotta contro l'intolleranza: ogni blog che si riconosce nei valori elencati parteciperà esponendo sul suo blog il logo speciale che vedete in questo articolo per dimostrare la sua volontà di non cedere all'avanzata dell'intolleranza che ha investito questo paese.
L’invito a chi legge è quello di riportare questo comunicato sul proprio blog quanto prima nel tentativo di rendere più visibile possibile questa iniziativa, e di riproporre in un secondo momento il logo nella data indicata.

Diamo un segnale: combattiamo il razzismo e il fascismo.

Se anche tu vuoi dire “basta al fascismo e al razzismo” supporta l'iniziativa copiando/incollando sul tuo sito/blog il codice HTML riportato nella "finestrella" qui sotto.




24 maggio 2008

chi se li ricorda?


I Bon-Bon magici di Lilly. Ricordo che ero affascinatissima da questo cartone. L'idea della età della vita e della trasformazione in ciò che si desidera all'occorrenza, esseri animati, viventi, non con ferraglie e oggetti contundenti tesi a fare del male. La fantasia di essere tutto ciò che un bambino desidera con la sola forza dell'immaginazione. E l'immaginazione è inqueitante. A volte perturbante quasi, come questo cartone animato. Ma...qualcuno di voi lo ricorda?



Lamù, la ragazza dello spazio, è certamente un punto fermo nell'immaginario collettivo infantile della mia generazione.




Conan, Lana e il pensiero che raggiunge aldilà dello spazio-tempo...ma soprattutto la rappresentazione di Indastria...un capolavoro.

Altro che i cartoni animati di oggi e i giochi per play-station che martoriano i bambini, uccidendo e violentando la loro fantasia...

Allora, i vostri cartoni animati quali sono?


sfoglia     giugno       

 
_______________________________________


BLOGGER CONTRO OGNI FORMA DI FASCISMO E RAZZISMO
________________________________________
“Ho sempre sentito dire che i santi sono necessari alla nostra salvezza,
Loro non si sono salvati
Chi te l'ha detto?
E' quello che sento dentro di me
Cosa senti tu dentro di te?
Che nessuno si salva, che nessuno si perde
E' peccato pensare così
Il peccato non esiste, c'è solo morte e vita
La vita è prima della morte
Ti sbagli, Baltasar
la morte viene prima della vita, è morto chi siamo stati, nasce chi siamo, è per ciò che non moriamo per sempre [...] noi non sappiamo abbastanza chi siamo, eppure siamo vivi, 
Blimunda, dove hai imparato queste cose?
Sono stata ad occhi aperti nel ventre di mia madre, da lì vedevo tutto”
[Saramago, Memoriale del convento]

Quando Blimunda, la magnifica protagonista delle pagine di Saramago, è a digiuno riesce a vedere dentro le cose.
Perchè Blimunda sa che la veggenza è un dono inconsapevole. Blimunda osserva e ascolta, come un’anima antica vede. E sa che la morte e la vita sono legati come il declino e l’amore. Il dono di Blimunda nel post-moderno è paradossalmente il racconto di quello che non c’è, osservando e raccogliendo “immagini altre” per fermare l’inevitabile: la fine di tutte le cose. E chissà come saranno le immagini viste e quelle sognate o desiderate. Saranno a tratti potenti e sovente melanconiche. Il digiuno di Blimunda è qui inteso metaforicamente come ricerca della verità...una sottrazione costante, impietosa.  La verità è un fondo neutro dove le immagini restano intatte senza essere intaccate dal Chronos saturnino oppure...oppure ci sono delle soglie che aspettano di essere varcate. Coltiverò questo spazio come fosse un giardino, il mio.

Siete i benvenuti!


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

DISCLAIMER:
Nonostante questo blog non si possa considerare una testata giornalistica, perché priva di una costante periodicità, alcuni degli scritti e/o articoli presenti sono stati già pubblicati in quotidiani, riviste e cataloghi quindi soggetti a regolare copyright. L'autrice dichiara di non essere responsabile per i commenti dei visitatori inseriti a seguito dei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o della onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autrice nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima. La maggior parte delle immagini presenti in questo blog sono tratte da Internet e su specifica e motivata richiesta saranno immediatamente rimosse.
Per qualsiasi richiesta e segnalazione scrivetemi
visionidiblimunda@yahoo.it

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

QUESTO BLOG VI SEGNALA:


Per chiedere alla Commissione Europea
l’abolizione del movimento pedofilo olandese
che vuole vedere riconosciuti i propri diritti:
CLICCATE QUI E ...FERMIAMOLI!


::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


PER FERMARE
IL COMMERCIO DI CARNE DI CANE
NELLE FILIPPINE,
FIRMA LA PETIZIONE!

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::



Sosteniamo Saviano!
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Vorrei che voi leggeste
come si può essere licenziati

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Brava jj...sei guarita!

::::::::::::::::::::::::::::::

:::::::::::::::::::::::::::::


GOYA- Il sonno della ragione genera mostri

:::::::::::::::::::::::::::::::

Pollici divini, aiutatemi
A scolpire queste fronti sfuggenti,
queste orecchie tese di metallo,
queste guance gonfie di rose,
e queste bocche che si ritraggono
al tocco delle mie dita.
La bottega danza e si espande,
sconcertante gioco al massacro.
Siate rocce, siate la frase
Che trema sulla bocca di un uomo
Che vacilla nel suo pensiero.
[Antonin Artaud, Bottega dell’anima]
::::::::::::::::::::::::::::::::::: 


Avete incontrato
o incontrerete qui....
tra le altre cose:


KAURISMAKI- CRIME AND PUNISHMENT



ANNA MAGNANI



ANTONIN ARTAUD



GIORDANO BRUNO



GILLES DELEUZE



LUDWIG WITTGENSTEIN



C.TH. DREYER



EDITH STEIN



BERGMAN- FANNY E ALEXANDER



ERACLITO



JOYCE LUSSU



JACQUES LACAN



LUCE IRIGARAY



SIMONE WEIL



ANTONIO GRAMSCI



DREYER- ORDET



ALEKSANDR SOKUROV



BERGMAN- IL SETTIMO SIGILLO



HANNAH ARENDT



MAGRITTE



::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Sto leggendo:


PIETRO VERRI- LE OPERE



CVETAEVA- DESERTI LUOGHI



GROSSMAN- COL CORPO CAPISCO



:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::


Sto ascoltando:


PAOLO CONTE

::::::::::::::::::::::::::::::::



contatore inserito dal 6/6/07
::::::::::::::::::::::::::::::::


Tracked by Histats.com